"T'innamorerai senza pensare": presentazione del libro di Francesca Vecchioni a Segrate - Vicini di Pagina - 18 novembre 2015 ore 21.00

Vicini di Pagina: leggere per ampliare gli orizzonti, per conoscere se stessi, per incontrare gli altri, per riconoscere chi si emoziona come noi, ma anche per scoprire chi si appassiona per altro

Siamo lieti di invitarvi alla presentazione del libro di Francesca Vecchioni, “Ti innamorerai senza pensare” (Mondadori Electa), che si terrà mercoledì 18 novembre 2015 alle ore 21.00 nella Sala Polifunzionale del Centro Civico “Giuseppe Verdi” in via XXV aprile a Segrate.

Sarà presente l’autrice. Converseranno con lei l’Assessore alla Cultura e Ricerca, Gianluca Poldi, e il nostro coordinatore del GdL, Roberto Spoldi. Letture di Noemi Bigarella. Introdurrà, per un saluto, Enza Orlando, Presidente di D come Donna.


L’incontro è parte della rassegna Vicini di Pagina, che riprende dopo alcuni mesi, in una rinnovata sinergia tra l’Assessorato alla Cultura e Ricerca, la Biblioteca, e l’Associazione D come Donna proponendo presentazioni di autori della città e non solo. Vicini di Pagina è un luogo civico, uno spazio pubblico di avvicinamento e di incontro, attraverso un testo, con altre persone e sensibilità, con l’autore di un libro e con altri lettori, magari sconosciuti e accomunati dalla lettura delle stesse pagine, storie, scrittori. L’Associazione D come Donna, forte della sua più che ventennale esperienza, contribuisce con la sua preziosa collaborazione a questa iniziativa, convinta che, proprio come i 13 anni del gruppo di lettura hanno dimostrato, socializzare anche attraverso incontri culturali aiuti a prevenire forme di difficoltà e disagio, migliorando la qualità della vita.

Francesca Vecchioni, “Ti innamorerai senza pensare”
Il libro di Francesca Vecchioni è la storia di una ricerca, il viaggio verso sé e gli altri di chi, costretto ad affermare se stesso ogni giorno, decide di trasformare ciò che poteva sembrare un problema, in un vantaggio. Scegliere di vivere ciò che si è: può sembrare semplice ma è una delle decisioni più complicate della vita di ognuno. Eppure questa è la scelta che tutti siamo, prima o poi, chiamati ad affrontare se vogliamo arrivare un po’ più vicino alla felicità. E poi crescere in una famiglia un po’ speciale, scoprire la propria sessualità, innamorarsi, perdersi per poi ritrovarsi, diventare adulti e, infine, genitori; le tappe più importanti della vita affrontate dal punto di vista di una donna che ama le donne, e che sulla naturalezza delle proprie emozioni, sulla consapevolezza di sé, e la convinzione che l’omosessualità non debba essere considerato un problema, ha costruito tutta la sua battaglia di civiltà. “T’innamorerai senza pensare…” è una frase della canzone Figlia che il padre di Francesca, il cantautore Roberto Vecchioni, le ha dedicato quando è nata.
 
[fotografia © Valentina Sommariva]

Francesca Vecchioni (1975), è nata a Firenze, cresciuta a Roma, e vive a Milano. Laureata in Scienze politiche, attivista per i diritti civili, esperta in comunicazione e giornalista, è madre di due bambine. Crede che la diversità sia una ricchezza e per questo ha fondato l’associazione Diversity (diversitylab.it) di cui è presidente. Suoi contributi sono apparsi tra l’altro su La 27esima ora del Corriere della Sera e nel volume Le cose cambiano (2013, Isbn Edizioni).
 

Nessun commento:

Posta un commento