Al via la settima edizione dei POMERIGGI D'AUTORE.PROFUMI LETTERARI da domenica 6 marzo 2011


La Biblioteca Comunale di Segrate e l'Associazione D come Donna Onlus vi invitano alla settima edizione dei "Pomeriggi d'Autore - Profumi letterari".
Sarà un piacere presentarvi le scrittrici Daniela Dawan e Anna Vanzan.
Ci sarà un servizio di vendita dei libri delle autrici, e per ogni informazione sarà presente il personale della Biblioteca e le socie di D come Donna.
Gli incontri saranno arricchiti dalle letture di Noemi Bigarella e, al termine, da un rinfresco.
Anche quest'anno gli incontri avverranno nella prestigiosa sede del centro civico di Cascina Ovi, che si trova in Via Olgia all'angolo con la Via Cassanese, proprio di fronte all'Esselunga di Segrate-Lavanderie.
Questo il calendario degli incontri, tutti a ingresso libero:

Domenica 6 marzo 2011
Centro Civico "Cascina Ovi", via Olgia /ang. via Cassanese - ore 15.30- Segrate (MI)
Presentazione
"Non dite che col tempo si dimentica", di DANIELA DAWAN, Marsilio Editore.
Sarà presente l'autrice.

Domenica 13 marzo 2011
Centro Civico "Cascina Ovi", via Olgia /ang. via Cassanese - ore 15.30 - Segrate (MI)
Presentazione
"Le donne di Allah. Viaggio nei femminismi islamici", di ANNA VANZAN, Bruno Mondadori.

Sarà presente l'autrice

Letture di Noemi Bigarella
Rinfresco al termine di ogni incontro
Presentano gli autori: Luigi Favalli (consulente letterario D come Donna), Raffaella Vigilante (direttrice biblioteca comunale di Segrate)
Organizzazione Biblioteca Comunale di Segrate e Associazione D come Donna Onlus

Daniela Dawan è nata a Tripoli dove ha vissuto la sua prima infanzia. Il 5 giugno 1967, per i drammatici eventi scaturiti dalla Guerra dei sei giorni in medio oriente, ha dovuto lasciare per sempre la città natale, ed è rientrata in Italia, con la famiglia. È vissuta a Roma, e poi, trasferitasi a Milano, si è laureata in Legge. In seguito, ha vissuto a Bruxelles e negli Stati Uniti. Attualmente vive e lavora a Milano. È avvocato penalista autrice di numerosi testi di diritto penale. L’amore per la scrittura l’ha sempre accompagnata, e incoraggiata anche da un riconoscimento ottenuto nel concorso letterario nazionale D come Donna per il racconto breve Altipiani (2007), ha scritto il suo primo romanzo Non dite che col tempo si dimentica pubblicato nel 2010 da Marsilio.

Anna Vanzan è un’iranista e islamologa italiana. Laureata in Lingue Orientali presso l’Università di Venezia, consegue un dottorato in Near Eastern Studies alla New York University e compie ricerche approfondendo soprattutto i rapporti tra Iran e Occidente. Attualmente insegna Cultura islamica allo IULM Milano e Cultura Araba all’Università degli Studi di Milano.
È redattrice di “Africa & Orienti” e scrive per molte altre riviste italiane e straniere tra cui “Genesis”, “Pakistan Journal of Women Studies” e “East”. Autrice anche di molti saggi, nel 2006 riceve il Premio Feudo di Maida per La storia velata. Le donne dell’Islam nell’immaginario italiano (2006). Nel 2009 ha pubblicato Figlie di Shehrazade. Scrittrici iraniane del XIX secolo.
Il suo ultimo lavoro è Le donne di Allah, viaggio nei femminismi islamici.

Informazioni:
Biblioteca Comunale
Via degli Alpini 34 - 20090 Segrate (MI) ITALIA
Tel. +39 02 21870035; Fax: +39 02 2139938
E-mail: segrate@bibliomilanoest.it; biblioteca@comune.segrate..mi.it
http://www.bibliomilanoest.it
http://www.comune.segrate.mi.it/

Associazione D come Donna Onlus
c/o Centro Civico Cascina Nuova
Via degli Alpini 34 - 20090 Segrate (MI) ITALIA
Tel. 02 2133039
E-mail: dcomedonna.segrate@gmail.com
www.dcomedonna.it

Ora che l'Italia è fatta, dobbiamo fare la letteratura italiana. Incontro con Mauro Novelli

In occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, l'Assessorato alla Cultura della Città di Segrate - Biblioteca Comunale e l'Associazione D come Donna invitano tutti a un incontro letterario a cura del Prof. Mauro Novelli dell'Università degli Studi di Milano dal titolo:

ORA CHE L'ITALIA E' FATTA, DOBBIAMO FARE LA LETTERATURA ITALIANA
(dimmi chi studi e ti dirò chi sei)
Il Prof. Novelli ci parlerà degli scrittori e dei generi prescritti dalle istituzioni e nei programmi scolastici dall'Unità a oggi.
In particolare si soffermerà sull'interpretazione politica di Leoprardi, sull'uso "geografico" di alcune poesie carducciane, e sul ruolo della narrativa resistenziale dopo la Liberazione.

Domenica 27 febbraio, ore 15.30
Cascina Ovi, Via Olgia 9 - Segrate (MI)
Ingresso libero

Segnatevi questo appuntamento importante. Sarà davvero un piacere ritrovarci e ritrovare il "nostro" Professor Novelli, con cui ormai organizziamo dal 2004 i nostri approfondimenti letterari!

Tornano gli incontri su Dante con il Prof. Cristofori. In scena, il "Paradiso"


Prosegue il viaggio nella Divina Commedia con il Professor Alberto Cristofori; dopo averci accompagnati nella cantica dell’Inferno, e guidati in quella del Purgatorio, ora ci accompagnerà nell’affascinante itinerario del Paradiso.
In questo “Regno dell’Amore” ci farà riscoprire, nel primo incontro, i personaggi di Piccarda, di Giustiniano e di San Francesco, e nel successivo ci condurrà da Cacciaguida alla visione di Dio.
La Biblioteca Comunale di Segrate e l’Associazione D come Donna Onlus hanno il piacere di invitarvi nella prestigiosa sede della trecentesca Cascina Ovi dove avranno luogo gli incontri.
Progetto a cura di Luigi Favalli e Roberto Spoldi
Letture dell’attrice Noemi Bigarella

PROGRAMMA
VENERDÌ 4 FEBBRAIO 2011, ore 18.30
Piccarda, Giustiniano, San Francesco
VENERDÌ 11 FEBBRAIO 2011, ore 18.30
da Cacciaguida alla visione di Dio

Centro Civico “Cascina Ovi”
via Olgia 9 / ang. via Cassanese, Segrate (MI)
Ingresso libero
INFO: Biblioteca Comunale di Segrate tel. 02 21870035, biblioteca@comune.segrate.mi.it - Associazione D come Donna Onlus tel. 02 2133039, dcomedonna.segrate@libero.it

Alberto Cristofori è nato nel 1961 a Milano, si è diplomato in pianoforte e si è laureato in
lettere nella città natale. È autore, insieme a Vasco Vacchi, di alcuni manuali di educazione
musicale e, insieme ad altri studiosi, di vari testi scolastici, tra cui ama ricordare soprattutto
un’antologia della Divina Commedia. Svolge anche attività ditraduttore (ha tradotto opere di
Patrick McGrath,Chaim Potok, Mohsen Makhmalbaf e altri).