Gianni Rodari e la pace


Vogliamo ricordare questa splendida figura di uomo e di scrittore che ci ha lasciati nell’aprile del 1980 citando una sua frase che per noi del Gruppo di lettura è molto significativa:
“ Il verbo leggere non sopporta l’imperativo”


Vogliamo, inoltre, riportare all’attenzione anche uno dei suoi racconti e di quale testimonianza ci ha lasciato per pensare ad un mondo di pace: pensiamo alle torte e non alle bombe...


Gianni Rodari e la «Torta in cielo»
Nel 1964 lo scrittore Gianni Rodari ambienta a Montecucco il più colossale sbarco UFO della letteratura per ragazzi. La storia, scritta insieme ai piccoli scolari della signorina Maria Luisa Bignaretti, maestra alla Collodi, appare prima a puntate sul Corriere dei Piccoli e poi nel 66 come romanzo per l’editore Einaudi.
La storia è delle più semplici. Un UFO a forma di gigantesca torta atterra sulla collina di Montecucco. Il vigile Meletti, papà di Paolo e Rita, accorre sul posto per affrontare l’emergenza “spaziale”. Alla centrale operativa nessuno sa che pesci pigliare e si teme una bomba H, ma Paolo e Rita hanno già capito tutto: uno scienziato pasticcione ha trasformato un fungo atomico nella più colossale torta mai cucinata! “Ce n’è per tutti i bambini di Roma!”, esclama Paolo. Non rimane che chiamarli. La folla urlante dei piccoli inseguiti dalle mamme scavalca il cordone sanitario e invade la collina per una scorpacciata liberatoria.
In questa favola moderna i cattivi sono i “mostri” della Guerra fredda e i buoni sono i bambini, capaci di affrontare il futuro liberi dai pregiudizi.


Un caro saluto dai componenti del Gruppo di lettura

Segrate Scrive 5. La città incontra i suoi scrittori: quinta edizione

Sono appena terminati i Pomeriggi d'Autore-profumi letterari, momenti di grande seduzione con la letteratura, alla presenza degli autori Paolo Pasi, Rosa Teruzzi, Hilary Belle Walker e Tiziano Scarpa, nell'affascinante cornice della trecentesca Cascina Ovi, a Segrate.

Ma le attività dell'Associazione D come Donna e della Biblioteca Comunale di Segrate... continuano! Ecco che torna il fortunatissimo ciclo di incontri con gli autori residenti a Segrate; torna con una quinta edizione...


Dalla cartolina di presentazione del programma:

Dopo il successo delle precedenti edizioni, la Biblioteca Comunale e l’Associazione D come Donna Onlus hanno il piacere di invitarvi allaquinta edizione di Segrate Scrive, che quest’anno avrà luogo nella trecentesca Cascina Ovi, recentemente recuperata nella sua bellezza originaria, e sede della mostra: “Segrate 1870-2010: 140 anni di storia comune, tradizioni e immagini.” L’iniziativa ha lo scopo di presentare alla cittadinanza i romanzi e i saggi scritti da autori segratesi, e assolve a uno dei compiti fondamentali della biblioteca pubblica: quello di raccogliere, conservare e promuovere la cultura locale. Si terranno quattro incontri da marzo a novembre, durante i quali, i curatori del progetto, Luigi Favalli, consulente letterario dell’Associazione D come Donna, e Roberto Spoldi della Biblioteca Comunale converseranno con gli autori. Letture di Noemi Bigarella.

Questo il programma:

Venerdì 26 marzo
ALMA ABATE – La casa del tempo scandito
MARCO FOSSO – Jacques de Molay, cavaliere di Dio

Venerdì 14 maggio
GABRIELLA GIOVANNINI, ANNA PELLIZZI, MARGHERITA RIZZATO – Liber@mente
GIORGIO ZAGHETTO – Annuario 1982-2002


Venerdì 1 ottobre
CESARE FERRARI – La mia fantastoria
TAYLOR OCKAM – Rivelazione 1.1

Venerdì 5 novembre
MAURIZIO GAMBERINI – L’infelicità dei manager
PAOLA ROMAGNOLI – Agnès che rideva e mangiava amarene

Gli incontri si terranno alle ore 18.30 presso il centro civico “Cascina Ovi”, Via Olgia 9 (angolo Via Cassanese, di fronte all'Esselunga), Segrate (MI)
INGRESSO LIBERO
Rinfresco al termine di ogni incontro

Informazioni
Biblioteca comunale di Segrate Tel. 02-21.87.00.35
segrate@bibliomilanoest.it
Associazione D come Donna Onlus Tel. 02.21.33.039
dcomedonna.segrate@libero.it
http://gruppoletturasegrate.blogspot.com/

14 marzo: un pomeriggio d'Autore con... Tiziano Scarpa

Domenica 14 marzo, terzo e ultimo appuntamento con i Pomeriggi d'Autore-profumi letterari con... Tiziano Scarpa: verranno presentati il romanzo Stabat Mater (Premio Strega 2009) e La vita, non il Mondo (Laterza), uscito qualche settimana fa.
Appuntamento da non perdere!!! Alle ore 15,30, ingresso libero, Cascina Ovi, Via Olgia 9 (angolo Via Cassanese).
A breve foto e commenti di questa fortunatissima sesta edizione!

Immagini dal primo pomeriggio d'autore: i profumi letterari con Paolo Pasi

La prima domenica dei Pomeriggi d'Autore-profumi letterari ha visto protagonista Paolo Pasi, intervistato da Raffaella Vigilante (direttrice della Biblioteca di Segrate) e da Luigi Favalli (coordinatore del gruppo di lettura e consulente letterario di D come Donna).
L'incontro è avvenuto nella trecentesca cascina Ovi, recentemente restaurata e restituita alla città di Segrate nella sua originaria bellezza.
Paolo Pasi ha vinto due volte il premio giornalistico Ilaria Alpi e, nel 2005, il premio Giallomilanese. Nel novembre 2000 ha esordito con la raccolta di racconti Ultimi messaggi dalla città (ExCogita di Luciana Bianciardi). Altre raccolte di racconti sono Storie senza notizia (ExCogita) e Le brigate Carosello (ExCogita, prefazione di Fernanda Pivano). Il suo primo romanzo, L'estate di Bob Marley, è stato pubblicato da Tullio Pironti Editore nel 2007. Paolo Pasi è anche chitarrista del gruppo rock Cafè Parì. Memorie di un sognatore abusivo (Edizioni Spartaco) il suo nuovo romanzo, è stato presentato in questo primo pomeriggio, e in attesa della cronaca dell'evento, partecipato da un calorosissimo pubblico, riportiamo qui sotto alcuni momenti dell'evento.
Appuntamento... a domenica 7 marzo per il secondo pomeriggio ... d'autrici: avremo infatti il piacere di incontrare Hilary Belle Walker e Rosa Teruzzi.


il pubblico nella sala conferenze della trecentesca Cascina Ovi


Paolo Pasi in una personale rassegna stampa...