Serata al Gruppo di Lettura con Milan Kundera


Serata al Gruppo di lettura con Milan Kundera.

La sera del 3 settembre scorso alle ore 21 precise il sipario del GDL si è alzato. Molti i presenti: era di scena Milan Kundera con il romanzo Lo scherzo.

Per i più le vacanze non erano che un piacevole ricordo, tuttavia, i visi erano rilassati e il buon umore che regnava nella sala confermava che erano stati trascorsi giorni sereni.

Milan Kundera. L’esordio della conversazione non ha mancato di destare qualche piccola sorpresa : “Conoscevo questo scrittore poiché avevo letto 'L’insostituibile leggerezza dell’essere', ma non rimasi soddisfatta da questo autore, tanto rinomato, invece dopo avere letto 'Lo scherzo' mi sono ricreduta”.

A questo primo intervento altri hanno fatto seguito, sempre ribadendo più o meno lo stesso concetto. Tra le motivazioni addotte: “questo è un romanzo più avvincente, l’altro non mi aveva convinto”.
Qualcun altro invece ha sostenuto che anche questo romanzo gli ha creato alcune difficoltà, al punto di averlo abbandonato, perché faticoso nella lettura.

Mi va di sottolineare che questo romanzo è stato fin ora, e sono sette anni che leggiamo e commentiamo romanzi, uno tra i pochi che hanno suscitato tante divergenze.

Hanno poi preso la parola gli ammiratori di Milan Kundera.

“È uno dei pochi libri che ho riletto, la prima volta avevo 23 anni, e ora a 4…(breve sospensione della voce, sorrisi da parte dei presenti), scherzo dai, 45 anni, ottima lettura, e, come allora, trascino la bellezza dell’assurdità che ti può causare uno scherzo banale, una frase buttata lì, scrittori come Kundera , mi regalano la possibilità di riflettere su piccoli particolari che a volte per la fretta sfuggono di mano e invece, nel bene e nel male, spesso segnano un’esistenza” .

Si sono poi susseguiti commenti riguardanti i personaggi: il giovane che è egoista per alcuni e frustrato per altri, e la ragazza che, vista da differenti angolazioni, emergeva positiva o il suo contrario.
Non sono mancati commenti di carattere politico e ideologico.
E infine qualcuno, molto soddisfatto dal romanzo, ha voluto leggere a voce alta la pagina 330.

Riassumendo, devo dire che è stata una serata “viva”, ricca di spunti. Ancora una volta un romanzo ha saputo suscitare tanto interesse.

Ci rincontreremo il primo ottobre, sempre alle 20,45 e sempre in Biblioteca, con 'Espiazione' di Ian McEwan.

Luigi, GdL

Saggio di Aung San Suu Kyi

Enrica, una nostra affezionata amica del Gruppo di Lettura, ci invia questo saggio:


una raccolta di scritti di Aung San Suu Kyi, la coraggiosa indomabile dissidente Birmana, Premio Nobel per la Pace nel 1991, che ospitiamo con piacere nella nostra rubrica "saggi".


GdL di Segrate

Quelle favole non dette...


In questo periodo estivo ho letto Le favole non dette di Vladimir Luxuria.

Il libro parla dell'infanzia di chi è transgender. La scrittura è scorrevole e brillante. Sono sei favole che parlano della cosiddetta "diversità", dedicate alle persone di oggi, tra magia e cemento, tra favola e pregiudizio, amore e indifferenza, per raccontare a tutti, giovani e adulti, l'infinito mistero dell'uomo.

Avevo voglia di leggere ciò che questa autrice, attraverso queste favole, voleva comunicare e ho avuto ragione nel volerlo fare! Non è retorica, ma mi sento proprio di ringraziarla per aver acceso questo "fanale" sull'argomento che ha trattato con molta sensibilità e delicatezza.

Il libro mi ha emozionato, portato a riflessioni, e, una volta di più mi ha avvicinato a quel sentimento che tutti dovremmo avere: la tolleranza e l'accettazione di ogni persona anche quando, a torto, ci viene spontaneo definirla "diversa". E in questo caso mi sento di esprimere il mio sentimento di solidarietà verso tutte quelle persone che soffrono e combattono per quell'esigenza sempre presente: la "rettifica del sesso", cioé la trasformazione del proprio corpo attraverso un'operazione chirurgica che li porterà al raggiungimento della loro vera identità di vita.
Mi sono lasciata andare all'emozione che questo tipo di scrittura mi ha trasmesso...
E così, inviterei davvero giovani e adulti alla lettura di questo libro perché sono sicura che ci sono messaggi per comprendere meglio la vita e le persone, per aiutare ad abbattere la violenza sotto tutte le sue forme, non ultima quella del bullismo, una violenza che coinvolge fasce di ragazzi giovanissimi proprio nella vita di ogni giorno... e magari, grazie ai vostri commenti, potremo continuare questo nostro dialogo...


Enza Orlando
GdL e D come Donna

Al prossimo incontro... festeggiamo i 7 anni del Gruppo e nuovo calendario degli incontri

Questo giovedì 3 settembre, alle 21 in Biblioteca, parleremo del libro di Milan Kundera, Lo scherzo, ma soprattutto...

festeggeremo con una sorpresa, un brindisi e un gelato i 7 anni del Gruppo di Lettura!!!

Distribuiremo, poi, il nuovo calendario degli incontri, che sarà il seguente:

1 ottobre
Si parla di Espiazione di Ian McEwan
Si distribuisce Fame di Knut Hamsun
Si decide di leggere Chéri di Colette

29 ottobre
Si parla di Fame di Knut Hamsun
Si distribuisce Chéri di Colette
Si decide quale libro leggere