Gli incontri di letteratura a cura di Mauro Novelli: le immagini di alcuni momenti...

Interessantissimi e stimolanti, gli incontri di letteratura a cura del Prof. Mauro Novelli dell'Università degli Studi di Milano hanno riscosso un grande successo di pubblico. Sotto, le immagini di alcuni momenti dell'iniziativa curata da Luigi Favalli e Roberto Spoldi e organizzata dalla Biblioteca comunale di Segrate insieme con l'Associazione D come Donna Onlus.


Il Prof. Mauro Novelli, relatore, docente all'Università degli Studi di Milano, parla di Beppe Fenoglio e Luigi Meneghello


L'Assessore alla Cultura, Ing. Guido Pedroni, saluta il pubblico e il Prof. Novelli

Il pubblico presente in sala

Luigi Favalli introduce gli incontri

Enza Orlando, presidente dell'Associazione D come Donna, e Roberto Spoldi della Biblioteca Comunale di Segrate danno il benvenuto al pubblico

Ancora un'immagine del pubblico presente in sala

Beppino Englaro, Elena Nave - Eluana. La libertà e la vita

Continua la nostra rubrica sui saggi proposti dal Gruppo di Lettura. Questa volta vogliamo parlare del libro di Beppino Englaro, Elena Nave - Eluana. La libertà e la vita (Rizzoli).
"Se non posso essere quello che sono adesso, preferisco morire." Eluana Englaro aveva vent'anni quando ha pronunciato queste parole di fronte alla tragedia di un suo caro amico in coma. L'anno successivo, il 18 gennaio 1992, Eluana resta vittima di un gravissimo incidente stradale. La rianimazione la strappa alla morte, ma le restituisce una vita "assolutamente priva di senso e dignità" e dal 1994 è in stato vegetativo permanente: stabile e senza alcuna variazione. Quando si sono resi conto dell'irreversibilità della sua condizione, Beppino Englaro e la moglie si sono battuti perché venisse rispettata la volontà della figlia, sempre con discrezione e senza proclami, prendendo sulle proprie spalle il dolore di molti altri genitori che, come loro, una sorte avversa ha costretto a chiedere quello che mai un padre o una madre chiederebbero. Da quando poi la Corte d'appello di Milano, il 9 luglio 2008, ha autorizzato il padre-tutore a disporre l'interruzione del trattamento di alimentazione artificiale, l'esplosione dei dibattiti e dei ricorsi ha trasformato la vicenda di Eluana in un caso mediatico senza precedenti. Oggi, Beppino Englaro, insieme a Elena Nave, racconta con semplicità e passione la storia di questa lunga battaglia, facendo chiarezza sui miti pseudoscientifici utilizzati per disorientare l'opinione pubblica e spiegando una realtà che potrebbe cadere addosso a chiunque e che non può lasciare indifferente nessuno.

Serata GdL del 9 ottobre 2008 con Il mondo deve sapere di Michela Murgia

Il maremoto della serata Simone De Beauvoir non poteva esaurirsi senza lasciare traccia, era prevedibile. Infatti un’onda lunga si stava lentamente spegnendo sulle nostre spiagge, ed era inevitabile quindi che se ne parlasse ancora.
Le sensazioni, le emozioni e, perché no?, le irritazioni, sono riemerse e al GDL qualcuno ha ripreso a commentare il romanzo della grande autrice francese.
Un silenzio carico di aspettative dominava la sala e i personaggi del romanzo si sono presentati con tutta la loro vitalità.
L’amore, la comprensione e, perché no?, il disprezzo che i personaggi hanno suscitato in alcune persone, sono riecheggiati nella sala e devo, per dovere, riferire che è prevalso il senso di fastidio per questi personaggi. Intendiamoci non per come sono rappresentati, ma per il loro modo di affrontare la vita "Non ci si deve, non ci si può comportare così" è stato il giudizio vincente nella serata.

Poi la scena si è aperta su Il mondo deve sapere di Michela Murgia, il romanzo che dovevamo commentare. Il primo intervento è stato icastico: “Abbiamo fatto un salto mortale nel passare da Simone a Michela, e questo non è stato facile”. Altri hanno commentato che questo è il bello di un GDL, il fatto di incontrare scrittrici e argomenti tanto lontani tra loro. Poi si è passati ai commenti.

Ha preso la parola per prima una ragazza che svolge un lavoro in un Call Center, come quello descritto nel romanzo, e allora sono venuti alla ribalta giudizi piuttosto amari.
L’autrice forse non conosce bene il mondo che descrive o forse ne parla come quei giornalisti che effettuano un’ inchiesta ad esempio sull’accattonaggio ma in cuor loro sanno di non essere parte in causa” e concludeva che si sente piuttosto seccata dal come queste ragazze vengono presentate.
Dopo queste affermazioni un leggero stupore si è disegnato sul viso degli altri.
Subito prende la parola un'altra giovane ragazza che afferma di avere per anni svolto in più ambienti un lavoro del genere e definisce il libro del Michela Murgia “canzonatorio“ e “istruttivo“ corredando queste affermazioni con dovizie di particolari, frutto della propria esperienza e conclude ringraziando l’autrice di averlo scritto.
Le due versioni contrastanti creano un certo scompiglio, due versioni diametralmente opposte. Poi la meno giovane del gruppo interviene e con un sorriso afferma “ho imparato qualcosa e sono grata, ora so come mi devo comportare quando ricevo telefonate del genere”.
Un risata collettiva ha salutato queste parole. E allora abbiamo assistito a una serie di affermazioni, chi ci informava di aver lavorato in quei luoghi e ne descriveva le umiliazioni subite, chi invece si definiva perseguitato da queste telefonate, chi ci informava di come tentava di “salvarsi“ da queste e infine chi ringraziava la scrittrice per averci raccontato cose che sapevamo esistessero ma che non si conoscevano.
Poi a completare la serata una della presenti ha raccontato con dovizia di particolari la sua avventura con la … scatenando un serie di risate.
Si è concluso che quella del 9 ottobre è stata una delle più utili e divertenti e serate.
Ci rivediamo il 13 novembre, e allora sarà di scena
Il bacio della donna ragno“
di Manuel Puig .

Arrivederci da Luigi, GdL

La buona vecchiaia


Il Gdl ha il piacere di segnalare un appuntamento culturale che si svolgerà nella città di Segrate: un pomeriggio di lettura di poesie con Matilde (componente del nostro GdL) giovedì 23 ottobre, alle ore 15 .30 presso il Teatrino della Chiesa di Sant'Ambrogio a Segrate (MI).

L'ingresso è libero e tutti saranno i benvenuti!!!

Manuel Puig: notizie bio-bibliografiche


Per il 13 novembre 2008 abbiamo scelto di leggere il libro di Manuel Puig, Il bacio della donna ragno. Nel frattempo, ecco un po' di notizie bio-bibliografiche dell'autore:

BIOGRAFIA
Manule Puig è nato a General Villegas nella provincia di Buenos Aires nel 1932; nel 1946 si trasferì nella capitale dove seguì gli studi superiori e si laureò. In seguito, venne a Roma con una borsa di studio per seguire i corsi di Cesare Zavattini al Centro Sperimentale di Cinematografia. Cominciò, così, in Italia a lavorare come autore di recensioni e commenti cinematografici.
Il sogno di Puig era quello di diventare sceneggiatore, di scrivere per il cinema e la TV. Il clima decisamente commerciale di Cinecittà però non si rivelò adatto alle sue aspettative.
Ecco che all’inizio degli anni Sessanta ritorna a Buenos Aires, dove scrisse il suo primo romanzo,
Il tradimento di Rita Hayworth, che ottenne un clamoroso successo, venne tradotto in molte lingue e, tra l’altro, fu segnalato da una giuria di critici del quotidiano parigino Le Monde tra i cinque migliori romanzi stranieri apparsi nel biennio 1968-1969.
Nel 1973 Puig abbandonò l’Argentina a seguito del sequestro di un suo romanzo, Fattaccio a Buenos Aires, e non vi fece più ritorno. Si trasferì a New York, dove realizzò i suoi successivi lavori, tra cui Il bacio della donna ragno.
Diversamente da altri autori, Puig curò personalmente la traduzione delle proprie opere.
Puig visse a New York fino agli anni ottanta, diventando lettore presso la Columbia University.
Nel 1989 si trasferì in Messico a Cuernavaca, dove si spense nel 1990.

BIBLIOGRAFIA
Narrativa
1968: Il tradimento di Rita Hayworth
1969: Una frase, un rigo appena
1973: Fattaccio a Buenos Aires
1976: Il bacio della donna ragno
1979: Pube angelicale
1980: Queste pagine maledette
1982: Sangue di amor corrisposto
1984: Agonia di un decennio, New York ‘78
1988: Scende la notte tropicale
1991: Gli occhi di Greta Garbo

Opere teatrali e sceneggiature
1983: Stelle del firmamento
1987: Mistero del mazzo di rose
1988: Triste rondine maschio
1990: I sette peccati tropicali
1998: Tango delle ore piccole

Notizie tratte da:
http://it.wikipedia.org/wiki/Manuel_Puig
http://ibs.it


Al via "Un'Italia nascosta nelle pagine di Fenoglio e Meneghello"

-3, -2, -1!!! Eccoci finalmente al via del sesto ciclo degli incontri di letteratura italiana a cura di Mauro Novelli dell'Università degli Studi di Milano. Stasera, alle 18.30 nel Salone 1 della Biblioteca Comunale di Segrate (Via degli Alpini 34 Segrate MI) comincerà Un'Italia nascosta nelle pagine di Fenoglio e Meneghello.

-2 giorni a Novelli e intanto... un video su Meneghello

-2 giorni agli incontri di letteratura che la città di Segrate attende tutto l'anno... gli incontri tenuti da Mauro Novelli dell'Università degli Studi di Milano.
L'appuntamento infatti è per martedì 7 ottobre, alle 18.30 nel Salone 1 della Biblioteca Comunale di Via degli Alpini 34 a Segrate.

Un'Italia nascosta nella pagine di Fenoglio e Meneghello: è questo il nuovo ciclo di incontri (il sesto) organizzato dalla Biblioteca Comunale e dall'Associazione D come Donna.

Intanto, riportiamo qui un video su Meneghello. Si tratta di un piccolo spezzone tratto da (DVD con libro): Ritratti. Luigi Meneghello. Un film di Carlo Mazzacurati e Marco Paolini, il viaggio nella memoria di uno degli autori più significativi del Novecento Italiano, Fandango Libri



- 4 giorni a Novelli intanto leggerezza in radio!

Oggi, saremo ospiti di Leggerezza, su Radio Cernusco Stereo, un programma di informazione su spettacoli e cultura locale condotto da Palma Agati. Per noi è come dire? Un appuntamento fisso, un luogo accogliente, molto bello dove poter parlare delle iniziative della Biblioteca e dell'Associazione. E poi, sollecitati dalle domande di Palma, potremo informare tutti coloro che alle 18.30 sino alle 19.30 circa volessero mettersi all'ascolto! Parleremo, infatti, tra le tante cose, dei prossimi incontri di letteratura su Fenoglio e Meneghello (-4 giorni ormai!!!) con Mauro Novelli dell'Università di Milano e del Bando dell'ottava edizione del Concorso Letterario Nazionale D come Donna patrocinato dal Comune di Segrate. Buon ascolto a tutti!!!
Roberto, Enza e Luigi

- 6 a Novelli e intanto...alcuni momenti dell'ultimo incontro di Segrate Scrive 3

Continua il conto alla rovescia in vista degli incontri di letteratura italiana su Fenoglio e Meneghello a cura di Mauro Novelli, e intanto... qui sotto alcuni momenti dell'ultimo incontro di Segrate Scrive 3, venerdì scorso 26 settembre in Biblioteca. Protagonisti gli autori residenti a Segrate: Teresa Gargano e Ferdinando Gola. Di loro e dei loro libri avevamo detto qui.

Sopra, a sinistra il Sindaco di Segrate, Adriano Alessendrini, saluta gli autori(al centro)e il pubblico.


Enza Orlando, Presidente di D come Donna, e Roberto Spoldi (biblioteca di Segrate) salutano il pubblico


Ai lati Roberto Spoldi e Luigi Favalli (consulente letterario di D come Donna e coordinatore del GdL di Segrate), presentatori e curatori di Segrate Scrive 3; al centro gli autori Ferdinando Gola e Teresa Gargano


Il pubblico in sala


Teresa Gargano, autrice di Domino, con Luigi Favalli


L'attrice Noemi Bigarella legge alcuni stralci dai libri degli autori


Ferdinando Gola, autore di Veterinario sarà lei, con Roberto Spoldi