- 7 a Novelli... In attesa, un video su Fenoglio

In attesa de Un'Italia nascosta nelle pagine di Fenoglio e Meneghello (7 e 14 ottobre, ore 18.30 Salone 1 Biblioteca Comunale di Segrate), un video su Fenoglio e le Langhe...

- 8 giorni a Novelli e poi... aggiornamento calendario degli incontri

Mancano 9 giorni agli incontri di letteratura a cura di Mauro Novelli!!!
Il primo appuntamento sarà martedì 7 ottobre, alle ore 18.30 nel salone 1 della Biblioteca, come sempre in Via degli Alpini 34.
Sarà un piacere incontrarci!





E poi... ecco il nuovo calendario degli incontri del Gruppo di Lettura:


9 ottobre 2008
Si parla di Il mondo deve sapere di Michela Murgia
Si distribuisce Il bacio della donna ragno di Manuel Puig

Si decide di leggere Una famiglia americana di Joyce Carol Oates

13 novembre 2008

Si parla di Il bacio della donna ragno di Manuel Puig
Si distribuisce Una famiglia americana di Joyce Carol Oates

Si decide quale libro leggere

18 dicembre 2008

Si parla di Una famiglia americana di Joyce Carol Oates
Si distribuisce il libro scelto il 13 novembre

Si decide quale libro leggere

Morte a 3 euro. Paolo Berizzi racconta i nuovi schiavi nell'Italia del lavoro

Parte da oggi una nuova rubrica per il nostro blog, quella dei saggi recensiti e indicati durante gli incontri del Gruppo di Lettura.
Cominciamo con Morte a 3 euro (Baldini Castoldi Dalai Editore) del giornalista di "Repubblica" Paolo Berizzi.
Così la quarta di copertina: "Il mercato degli uomini e l'usura, due piaghe dolorose e nascoste di un Paese che dimentica in fretta e non vuole imparare. Paolo Berizzi, una delle firme emergenti del nostro giornalismo d'inchiesta italiano, si è infiltrato nel sistema osceno del lavoro che uccide, ma anche delle occcipazioni sottopagate e pericolose, del caporalato e del lavoro nero, spesso protetto da un comodo moralismo di facciata. Ha lavorato e rischiato la vita per pochi euro, traendone un'inchiesta emozionante e terribile, un saggio unico nel suo genere. Una galleria di ritratti crudi e a volte feroci, ma necessari a scuotere le coscienze di chi finge di non vedere quelle file di uomini stanchi, provati e umiliati, di chi lascia che tutto questo accada in nome di un inaccettabile quieto vivere, tutto italiano."
Assolutamente da leggere, nel GdL sta già girando.
Roberto Spoldi, GdL

Segrate Scrive 3: incontro con Ferdinando Gola e Teresa Gargano il 26 settembre in biblioteca

Proseguono gli incontri ormai tradizionali di "Segrate Scrive. La città incontra i suoi scrittori".

Venerdì 26 settembre 2008 alle ore 18.30 nel salone 1 della Biblioteca di Segrate in Via degli Alpini, 34 avremo il piacere di incontrare due autori residenti a Segrate (MI):

Teresa Gargano - "Domino"
Un'avvincente romanzo della giovanissima Teresa Gargano. Un romanzo fatto a... domino. Tasselli di emozioni che si rincorrono e si cercano nel gioco... della vita...







Ferdinando Gola - "Veterinario sarà lei"
Veterinario a Segrate da molti anni, in questo libro Gola rievoca la sua vita professionale tra ricordi, aneddoti e emozioni nella cura amorevole per gli animali.









Gli incontri, a ingresso libero, saranno arricchiti come sempre dai reading di Noemi Bigarella e da un ottimo rinfresco per concludere in modo piacevole e conviviale la serata!
Vi aspettiamo!!!

Informazioni:
Biblioteca Comunale di Segrate
Tel. 02.21.87.00.35
segrate@bibliomilanoest.it
Associazione D come Donna
Tel. 02.21.33.039
dcomedonna.segrate@libero.it

Serata al GdL con Simone de Beauvoir

Serata al Gruppo di Lettura di giovedì 18 settembre 2008
con Una donna spezzata di Simone de Beauvoir

Mister Autunno
ha inviato a Segrate le sue avanguardie e ieri sera forse ha voluto annunciare il suo imminente arrivo. Il cielo aveva smarrito il suo colore estivo e le stelle non riuscivano a mostrarsi. Un sottile vento rendeva la temperatura più frizzante e ha costretto numerose signore che partecipavano al GDL a rispolverare i loro golfini rendendo colorato il gruppo e annullando il grigio della serata che si è poi mostrata coloratissima.
Dopo aver salutato le tre nuove partecipanti, Orsolya, Lucrezia e Francesca, abbiamo utilizzato i primi venti minuti dell’incontro per ascoltare ciò che hanno riferito alcuni del gruppo di ritorno dal Festivalettura di Mantova.
Sono a quel punto, apparsi nella sala, numerosi scrittori Eduardo Galeano, Scott Turow, Carlos Fuentes, e poi ancora Valeria Parrella e Corrado Augias e Jonathan Safran Foer e Pedro Lemebel e altri, scienziati come Marco Iacobomi, sociologhi come Domenico De Masi, economisti come Giorgio Ruffolo.

Ma incombeva sulla serata la figura di colei il cui romanzo avremmo commentato Simone de Beauvoir e questa presenza la si sentiva tra i numerosi partecipanti.
Avevamo letto Una donna spezzata e la si doveva commentare.
L’atmosfera era molto silenziosa, nessuno prendeva la parola, ci si guardava in viso, poi una del gruppo, fattasi coraggio, “lasciatemi dire…” così ha rotto il silenzio ed è stato come se avesse scoperchiato una pentola in ebollizione.
L’incontro si è protratto per oltre due ore. Ciascuno dei presenti, meglio delle presenti, perche gli uomini erano soltanto due, ha voluto esprimere il proprio parere ed è stata una festosa esplosione di osservazioni, giudizi che mi piace definire molto interessanti.
Tutti sono state concordi nell’elogiare la scrittura, e tutte hanno definito il romanzo molto interessante “e che fa riflettere”, la frase più ripetuta.
I contrasti, sempre espressi con lo stile che ci contraddistingue, sono emersi sul comportamento dei personaggi dei tre racconti.
Alcune hanno riferito di capire la protagonista del primo racconto e di riviverne l’angoscia, altre invece si sono scagliate contro l’ignavia di costei, di una vita che non esiste e che non doveva accettare e ne sono rimaste infastidite, talune irritate e inevitabilmente sono emersi cenni sul femminismo. Altre hanno sottolineato con calore il rapporto con i figli dove una madre non deve farsi eccessive aspettative “i figli hanno diritto di formarsi una loro vita”.
Qualcuna ha inoltre sottolineato che le donne descritte nel romanzo appartengono ad altri tempi e questo ha suscitato commenti discordanti: “le donne ora non sono più così, ora hanno più strumenti per difendersi”, mentre altre, di rimando, rispondevano: ”è vero ciò che voi dite, ma si tratta solo di una minoranza, troppe sono ancora le donne che si comportano come le protagoniste del romanzo della Simon de Beauvoir”.

Lo scambio di opinioni è proseguito a lungo ma il vostro relatore interrompe qui, tuttavia, non dopo aver riferito la battuta di una fra le più giovani partecipanti che sostiene riferendosi al primo racconto ”io un uomo così … la prima volta, lo farei dormire sul divano, la seconda lo sbatterei fuori dalla porta” accompagnando le parole con un significativo gesto.
La tensione si è sciolta in una salutare risata.
Serata “bollente” ma interessante e in fondo simpatica e istruttiva!
Poi l’abituale rinfresco ha contribuito a far proseguire la conversazione.

Ci rincontreremo giovedì 9 ottobre e commenteremo il romanzo di Michela Murgia
Il mondo deve sapere
e sarà altrettanto interessante conoscere l’opinione delle amiche e degli amici del GDL su un argomento assai diverso dal precedente.
Vi terremo informati.

Luigi, GdL

- 19 giorni a Novelli: Un'Italia nascosta nelle pagine di Fenoglio e Meneghello

Mancano 19 giorni a uno degli appuntamenti più attesi dell'anno: gli incontri di letteratura italiana tenuti dal brillante Mauro Novelli, Docente di Letteratura italiana contemporanea presso l'Università Statale di Milano.
UN'ITALIA NASCOSTA NELLE PAGINE DI FENOGLIO E MENEGHELLO è il titolo di questi nuovi incontri che saranno martedì 7 e martedì 14 ottobre, alle ore 18.30 nel Salone 1 della Biblioteca Comunale di Segrate (Via degli Alpini 34 a Segrate MI).
L'ingresso è libero. Gli incontri saranno arricchiti da reading dell'attrice Noemi Bigarella e da buonissimi rinfreschi, al termine.
Rimaniamo in attesa... e qui sotto vi anticipiamo il manifesto degli incontri, ora in stampa e disponibile, insieme alle cartoline, a breve!

Sulle tracce de La Lettera scarlatta...

Isabella, lettrice del gruppo, ci ha scritto:

"durante il mio viaggio a Boston non ho potuto evitare di ricercare qualche "segno" che mi ricordasse La lettera scarlatta. Così ecco che ho trovato la lapide della donna che ispirò l'autore. Sembra un po' macabro, ma a me trovare questo segno evidente di una cosa realmente accaduta ha entusiasmato."

E ha entusiasmato anche noi! Grazie, Isabella, da parte di tutto il gruppo!
Qui sotto, la foto della lapide.

Il Gruppo di Lettura e i suoi 6 anni...

Come ha scritto Luigi nel post precedente, nell'ultimo incontro del Gruppo abbiamo festeggiato i 6 anni del nostro Gruppo di Lettura!
Abbiamo distribuito una brochure che raccoglieva la storia di questi sei anni percorsi insieme a tanti libri, e con la gioia di stare insieme tra lettori!
Qui sotto la copertina della brochure...

E questo il messaggio contenuto nella brochure...
Il nostro gruppo di lettura continua... sono trascorsi sei anni e siamo sempre qui insieme con la stessa passione, con lo stesso entusiasmo per la lettura e per la gioia di poter commentare e vivere le diverse sensibilità che emergono dalla lettura di un libro, dove, talvolta, gioca un ruolo determinante il nostro vissuto.
È un piacere ascoltarci e condividere, e ancora più bello, a volte, è il cambiare opinione e voler rileggere lo stesso libro commentato insieme, affrontando e cercando di vedere il personaggio e la situazione vista da un’altra angolazione.
Interessante, durante i nostri incontri, è anche constatare come talvolta si privilegi il contenuto rispetto alla forma o proprio il suo opposto.
Il gruppo di lettura ci piace così, come ce lo siamo costruito e sostenuto. A tutti noi, lettori, ospiti, conduttori, un saluto e un arrivederci all'estate 2009 per continuare a raccontarci, accomunati dalla stessa passione, le nostre letture.
enza, luigi e roberto

Qui le foto, e alcuni momenti del Gruppo... !!!