Il nostro GdL saluta Madga Szabò

Magda Szabò se ne è andata. Il nostro GdL la saluta, in questo suo ultimo viaggio. Un grazie immenso per quello che ha ha saputo darci, per ciò che era. Le cronache dicono che sia morta mentre leggeva un libro nella sua abitazione vicino Bucarest. Il quotidiano Nepszabadsag ha scritto: «Tutti l'abbiamo amata e onorata, abbiamo assaporato le sue storie, e imparato i valori veri, le idee pulite dalle sue opere».
Il GdL aveva letto La porta, e attorno a questo romanzo vennero scambiati diversi punti di vista, erano nate emozioni, proprio come solo i gran bei romanzi hanno il potere di fare. Lo scorso ottobre, la Szabò ha ricevuto a Roma il premio “Anfora Centroeuropea”, mentre l'Ungheria l'ha più volte omaggiata: nel 1978, ha ricevuto il premio "Kossuth" e, nel 2001, il "Corvina". I francesi le hanno consegnato il “Femina” per il romanzo La porta.
Cliccando qui potete leggere la sua bio-bibliografia.
Ciao Magda!
Il GdL di Segrate

1 commento:

  1. "nella sua abitazione vicino a Bucarest"???

    A quanto ne so io non ha mai vissuto in Romania.

    Caso mai a "Budapest".

    Geografia, amore mio!!!!!

    RispondiElimina