Il Gruppo di Lettura dal mio punto di vista...


Il Gruppo di lettura dal mio punto di vista…

Ci siano ritrovati, dopo la fine dell’estate, in Biblioteca per commentare insieme il libro di Cristina Comencini La bestia nel cuore.

Che piacere il ritrovarsi con il Gruppo di lettura! Più che con un Gruppo di Lettura ormai è un’occasione per ritrovarsi fra amici, incontri arricchiti da una componente in più che è la passione per la lettura di un libro.
Il bello, dopo aver letto il libro in solitudine, è quello di aggregarsi e di commentarlo con gli altri e anche, dopo aver sentito parlare durante la serata di un personaggio sotto un aspetto nuovo, rispetto a ciò che tu avevi pensato, tornarsene a casa con la voglia di leggerlo un’altra volta per riscontrare sensazioni che i commenti degli altri hanno fatto scaturire.

Che dire poi dell’atmosfera…
L’atmosfera è accogliente, ci si mette in cerchio, si chiacchera sulle novità letterarie, sulle recensioni di libri, su consigli di letture e poi si inizia a parlare tranquillamente e in serenità del libro della serata. Alla fine di ogni incontro ci si ferma per ilmomento conviviale e si continua a chiacchierare fra una fetta di torta e un bicchiere di spumante…

Siamo prevalentemente donne, di numero più ridotto gli uomini, forse trovo congeniale anche questa cosa.
L’associazione D Come Donna, della quale faccio parte, si avvale di molte lettrici e moltissime sono state in queste cinque anni le donne che si sono avvicendate fra noi.
Anche questa sera ho incontrato donne nuove che hanno scoperto in Internet, sul Blog e sul sito dell’Associazione, dell’esistenza del nostro Gruppo di Lettura e hanno avuto voglia di conoscerci. Alcune vorrebbero cercare di costruire vicino a casa loro un nucleo nuovo prendendo spunti dalla nostra esperienza.
Uno degli obiettivi per i quali l’associazione collabora con la Biblioteca nel proseguire con il Gruppo di Lettura, è quello, oltre che incrementare la lettura, di far nascere dei luoghi di incontri culturali nei quali le donne possano aggregarsi, uscire di casa, dare loro la possibilità di trovare delle amiche, in questo specifico caso di poter leggere un libro scelto insieme, far uscire alla ribalta i personaggi, fare commenti, confrontarsi, discutere, sognare, immedesimarsi…
Siamo convinte che il credere nel valore delle proprie capacità personali, il crescere, l’ acquisire sicurezza, l’esprimere con coraggio, insieme agli altri, le proprie idee, contribuisca a dare la consapevolezza dei propri diritti di indipendenza sia fisica che intellettuale, cose a volte dimenticate o assorbite interamente dai doveri della quotidianità della vita.

Mi fermo qui. Magari mi sono dilungata, ho lasciato spazio alle idee che man mano mi si accavallavano nella mente. La mia intenzione era quella di esprimerVi ciò che rappresenta per me il nostro Gruppo di Lettura.

Enza, GdL

Nessun commento:

Posta un commento