Pasolini tra rose e limoni

Noi del gdl di Segrate vogliamo ricordare Pier Paolo Pasolini con "Rose e limoni", una splendida canzone tratta dai suoi testi, interpretata da Alice.
ROSE E LIMONI
Anch'io ho dei sogni che mi tengono ancorata al mondo
Io sogno la mia casa sul Gianicolo verso Villa Panphili
Una lunga panoramica verde fino al mare
Un appartamento con tre o quattro stanze
al piano più assolato
Una terrazza abbandonata ma con rose e limoni
Costruirei una grande vetrata
con delle tende scureI
in un angolo metterei un tavolo leggero
fatto fare apposta
con mille cassetti,uno per ogni poesia
e finalmente metterei un po' d'ordine e un po'di dolcezza
nel mio lavoro e nella mia vita
liberarsi dall'ansia che rende così stupende queste notti antiche.
Intorno metterei sedie e poltrone
Con un tavolinetto antico
e alcuni quadri di crudeli manieristi
Con le cornici d'oro
Nella camera da letto un semplice lettuccio
con le coperte infiorate
intessute da donne sarde o calabresi
appenderei la mia collezione di quadri che io amo ancora
accanto al mio Zigaina vorrei un bel Morandi, un Mafaindel quaranta, un De Pisisbun piccolo rosaio e un gran Guttuso
e finalmente metterei un po'd'ordine e un po'di dolcezza
nel mio lavoro e nella mia vital
liberarsi dall'ansia che rende così stupende queste notti antiche.

Nessun commento:

Posta un commento