sabato 30 settembre: primo incontro nazionale dei gruppi di lettura

Sabato 30 settembre: Primo incontro nazionale dei Gruppi di lettura. Se son gruppi leggeranno. Arco di Trento Palazzo dei Panni - Biblioteca Bruno Emmert 30 settembre - 1 ottobre 2006

"Gruppi di lettura in Spagna, nell'area anglosassone, in qualche zona d'Italia e perché no? anche in Trentino. La Provincia autonoma di Trento, da sempre impegnata sul versante della promozione della lettura e che sta avviando nelle biblioteche pubbliche del Sistema bibliotecario trentino la sperimentazione della nuova formula dei Gruppi di lettura, aderisce con convinzione a questo primo Incontro nazionale, preziosa occasione di confronto e di arricchimento di esperienze.Fare rete intorno al libro tra biblioteche, lettori e autori: questa la nuova sfida che ci poniamo davanti, per una biblioteca sempre più vissuta come propria e sempre più 'fuori di sé'." Margherita Cogo Vicepresidente e Assessore alla Cultura della Provincia autonoma di Trento L'incontro si terrà alla Biblioteca civica Bruno Emmert Palazzo dei Panni, Via Segantini, 9 38062 Arco - Tel. 0464 583652. Hanno collaborato le biblioteche di:Cervia, Cologno Monzese, Guadalajara, Riva del Garda, Saragozza Comune di Arco Provincia autonoma di Trento - Comune di Riva del Garda

Mai sentito parlare dei gruppi di lettura?Allora l'occasione offerta dall'incontro nazionale di Arco di Trento è particolarmente ghiotta. Un'esperienza che oggi comincia a diffondersi in Italia, dopo aver posto radici nei paesi anglosassoni e in quelli ispanici, viene passata al vaglio della riflessione teorica e delle implicazioni pratiche e organizzative. Ne emergeranno, sospettiamo, delle interessanti sorprese: ad esempio, che i gruppi di lettura hanno una parentela solo alla lontana con la lettura di gruppo, che assomigliano molto poco a dei soviet di lettori o a dei gruppi di acquisto, che hanno degli inediti risvolti biblioterapeutici, e che, in Italia, a differenza di quanto accade in altri paesi, sembrano configurasi come un luogo di incontro e di discussione soprattutto tra lettori forti e appassionati.Dietro questo fenomeno, ancora necessariamente di minoranza e di nicchia, ma che comincia a fare incursione in qualche trasmissione radiofonica o sulla stampa e soprattutto su Internet attraverso numerosi blog e siti dedicati all'argomento, stanno delle tendenze che probabilmente certi apparati culturali e istituzionali ancora non hanno compreso a fondo. Ad esempio, che gli indici statistici sui livelli di lettura, sempre deprimenti, non ci dicono tutto. O che le biblioteche non dovrebbero limitarsi a movimentare i documenti, ma forse dovrebbero mettere in movimento anche i lettori, perché poi anche la movimentazione dei documenti ne trarrebbe beneficio. O ancora che i GdL stanno sperimentando un originale percorso di intreccio e sovrapposizione tra reale e virtuale, al riparo dalle insidie dell'autismo internettistico e della pura convivialità libresca.Tutte magnifiche e progressive, dunque, le sorti dei GdL? Niente affatto, come dimostrerà il programma della giornata e anche una sua parentesi dedicata appunto alle psicopatologie del lettore di gruppo. Ma sicuramente un'occasione da non perdere per chi voglia riflettere e agire nel campo della lettura. Questo incontro vuol essere solo l'inizio di un cammino. Bibliotecari, lettori e scrittori, con l'aiuto di preziose testimonianze che ci vengono dalla Spagna, si confronteranno a partire dalle loro esperienze, dalle loro esigenze e dai loro interessi (e per una volta questa parola non verrà utilizzata in senso economico). Forse nella società che non legge chi legge ha deciso di venire allo scoperto. A modo suo, naturalmente: difendendo, tra clandestinità e mimetismo, una sua inalienabile esistenza parallela.

Luca Ferrieri

-------

Programma:

30 settembre 2006, Biblioteca civica B.Emmert presso Palazzo dei Panni, Arco

Ore 9.30 Accoglienza gruppi di lettura

Ore 10.00-13.00 Saluti delle Autorità: Margherita Cogo, Vicepresidente e Assessore alla cultura della Provincia autonoma di Trento; Ruggero Morandi, Assessore alla cultura del Comune di Arco

La lettura condivisa. Alcune ipotesi di lavoro - Marilena Cortesini e Luca Ferrieri, Biblioteca civica di Cologno Monzese

- Gruppi di lettura in Rete: relazioni "attuali" vs relazioni virtuali - Luigi Gavazzi, curatore del blog gruppodilettura.blogspot.com

Coffee Break-

L'esperienza dei gruppi di lettura spagnoli: il caso di Guadalajara - Milagros Méndez Fernández e Concepción Carlavilla García, Biblioteca Pública del Estado di Guadalajara

- Oltre l'isolamento: socializzazione e biblioterapia nel gruppo di lettura - Roberto Spoldi, Biblioteca civica di Segrate

-Psicopatologia del lettore di gruppo: Narrazione di Roberto Anglisani

Ore 14.00-17.00

- Videointervista:Campioni di mondo

I clubes di Saragozza - Pilar Bes Gracia e Eva Puyo, Coordinamento Biblioteche Saragozza

Interventi dei GdL: interventi di:Gruppo di Lettura di Segrate (Mi); Gruppo di lettura di Rozzano (Mi); Gruppo di lettura di Cervia (Ri); Gruppo di lettura di Bollate (Mi); Gruppo di lettura Trentolegge; Circoli di lettura di Roma; Gruppo di lettura di Cologno Monzese; e tutti gli altri gruppi che via via si iscriveranno

-Dibattito, modera Luca Ferrieri

-Scrittori tra lettori: Alessandro Tamburini

Per una carta dei GdL Bianca Verri, Biblioteca comunale di Cervia

Ore 20.30 Hotel Ristorante Olivo di Arco Cena di gruppo (prenotazioni al nr. 0464 583652): Cena con degustazione di piatti tipici

Letture e canti di Paola Ruffo, accompagnamento musicale di Alberto Sommadossi.

1°ottobre 2006 Ore 11.00 Veranda dell'Hotel Olivo di Arco Aperitivo con l'autore Alessandro Tamburrini dialoga con i lettori a proposito del suo nuovo libro "Bagaglio leggero"

Fahrenheit ha intervistato il nostro gruppo di lettura

Oggi, 19 settembre, durante la trasmissione di radio 3 dedicata ai libri, Fahrenheit, il conduttore ha fatto qualche domanda al Gruppo di lettura di Segrate. In particolare riguardo agli ultimi libri letti e al programma sino alla fine dell'anno, alle modalità di incontro e discussione, e all'uso del blog. Ha parlato per il nostro gdl Luigi Favalli, il nostro coordinatore!

Il calendario dei prossimi incontri settembre-ottobre-novembre-dicembre 2006

Ecco il calendario dei prossimi incontri del Gdl per i mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre 2006.
21 settembre 2006, ore 21
Si parla di Per queste strade familiari e feroci (risorgerò)di Ferruccio Parazzoli.
Si distribuisce Kuraj di Silvia Di Natale

12 ottobre 2006, ore 21
Si parla di Kuraj di Silvia Di Natale
Si distribuisce Nemico amico amante di Alice Munro

2 Novembre 2006, ore 21
Si parla di Nemico amico amante di Alice Munro
Si distribuisce Nessuno al mio fianco di Nadine Gordimer
Si decide quale libro leggere

23 Novembre 2006, ore 21
Si parla di Nessuno al mio fianco di Nadine Gordimer
Si distribuisce il libro scelto il 2 Novembre
Si decide quale libro leggere

14 dicembre 2006, ore 21
Programma da decidere

Tutti gli incontri, come sempre, cominceranno alle ore 21 presso la Biblioteca Civica di Segrate, via degli Alpini 34 a Segrate (MI).
P.S.: Gli incontri con il Prof. Mauro Novelli sono previsti per venerdì 7 e 14 Novembre 2006 alle ore 18.30 in Biblioteca.

31 agosto, il GdL in giardino con Louis-Ferdinand Céline

Questa ultima giornata di un agosto bizzarro ha voluto invece regalarci una serata deliziosa. Il cielo terso consentiva alla luna di essere al massimo del suo splendore, l'aria frizzante quel tanto da rendere piacevole restare seduti in cerchio nel giardino della biblioteca parlando di Casse-pipe di Louis-Ferdinand Céline. Ieri sera eravamo assai numerosi, si superava la trentina al Gruppo di Lettura che ha visto la partecipazione anche di numerosi uomini come non se ne erano mai visti prima. Il libro trattato consentiva a chi ha svolto il servizio militare di portare il proprio contributo e fornire indicazioni suffragate dall'esperienza. Non è stato proprio così.Hanno commentato il romanzo di Céline, maggiormente le donne, gli uomini si sono limitati a qualche affermazione circa il linguaggio usato dall'autore o chiedersi come chi non ha fatto la naia potesse apprezzarlo.A onor del vero, il romanzo non ha trovato molti difensori, anzi è stato forse uno di quelli che, per diverse ragioni, ha suscitato un gran numero di perplessità. La lingua usata, non disgiunta dalla incomprensione di alcuni termini, la difficoltà di capire chi parlava, il singolare uso della punteggiatura, sono state le principali motivazioni avanzate per affermare che questo è stato forse il libro che ha raccolto il minor numero di consensi.Alcuni hanno fatto rilevare che hanno interrotto la lettura dopo solo poche pagine.Non sono tuttavia mancati apprezzamenti avendone colto la musicalità dello scritto. Altri ancora hanno apprezzato il singolare modo di raccontarci, da parte di Céline, di cosa accade in una caserma, sia pure in un epoca lontana anni luce.Sono seguiti commenti sulla vita di caserma e sul tipo di linguaggio usato anche attualmente che si discosta molto da quello usato dall'autore.Commenti proseguiti, come sempre, mentre venivano serviti deliziosi gelati. Il prossimo incontro vedrà i commenti al libro di Ferruccio Parazzoli, Per queste strade familiari e feroci (risorgerò). Ve ne riferiremo. Con ieri sera abbiamo ripreso una vecchia tradizione cioè quella di presentare alcuni libri di recente edizione: abbiamo parlato di Laura Pariani e del suo libro Patagonia Blus, che qualcuno ha letto e trovato molto interessante. Il libro comincerà a circolare come libro sotterraneo.Quelli che noi chiamiamo sotterranei, sono quei romanzi che sono disponibili in limitatissime copie e non tali da soddisfare la richiesta. Arrivederci al 21 Settembre!
il tavolo dei libri, originally uploaded by robigidielle