Arrivederci, Maria Angela!

"Fin dal primo momento in cui sono entrata a far parte del gruppo di lettura ho respirato un'aria di familiarità. I volti di tutti Voi subito mi sono diventati amici. Pur essendoci conosciuti da poco, mi è sembrato di conoscerVi da una vita. Per me, lettrice solitaria, era la prima volta che condividevo con altri l'esperienza della lettura. Mi avete insegnato a farlo. Da questa esperienza ho anche tratto un rinnovato piacere verso la narrativa, io che ho sempre prediletto la lettura dei saggi e della lirica.Vi saluto con grande simpatia e stima, sicurissima di incontrarVi ancora.
Maria Angela"
I libri non esistono per rendere sempre meno autonomo chi non ha carattere, e ancor meno esistono per elargire un raffinato e illusorio surrogato della vita a chi è incapace di vivere. Al contrario i libri hanno valore soltanto se conducono alla vita, se servono e giovano alla vita, ed è sprecata ogni ora di lettura dalla quale non venga al lettore una scintilla di forza, un presagio di nuova giovinezza, un alito di nuova freschezza".
(Hermann Hesse )
Questa che abbiamo voluto riportare è la bellissima mail che ci ha inviato Maria Angela qualche giorno fa: se ne andrà via da Segrate e non riuscirà a partecipare più al gruppo. Un dispiacere, un grandissimo dispiacere, davvero. Ma tutti noi le auguriamo tanta tanta tanta felicità per la sua nuova vita. E... arrivederci, Maria Angela!

Nessun commento:

Posta un commento