Una serata particolare per parlare di Teatro

Parafrasando il titolo di un bel film di Ettore Scola, quella di giovedì sera 4 maggio la possiamo definire "una serata particolare" al Gruppo di Lettura. Si doveva parlare del libro di Magda Szabò, La porta, invece abbiamo avuto l'onore di incontrare l'attrice Maria Luisa Abate (qui sotto ritratta in foto nell'interpretazione di Bersaglio su Molly Bloom), una dei fondatori e massimi esponenti della Compagnia Teatrale MARCIDO MARCIDORJS E FAMOSA MIMOSA, e si è parlato di teatro. L'attrice era stata invitata per presentarci il loro ultimo lavoro, Facciamo nostri questi giganti, tratto dall'opera di Luigi Pirandello, spettacolo che andrà in scena al CTR-Teatro dell'arte dal 16 al 28 Maggio. Come dicevo sopra, è stata un serata particolare: l'attrice ci ha inizialmente trattenuti sull'attività della compagnia e sulle opere che ha rappresentato in questi ultimi tempi e, come una medium (per chi crede ai medium), ha richiamato nella sala, dove si svolge il GDL, i personaggi di Brecht, di Shakespeare, di Andersen e Jean Janet, che via via prendevano posto accanto a noi, immersi nelle coreografie che l'attrice con cura descriveva, coinvolgendoci e creando un'atmosfera talvolta irreale.Lei, figuretta fisicamente minuta, giganteggiava, modulando la voce e descrivendo con notevole proprietà di linguaggio ogni spaccato dei loro spettacoli.Noi presenti abbiamo atteso che esaurisse, se così si può dire, il suo monologo ma così non è stato perché Maria Luisa Abate è una fonte inesauribile che ti coinvolge, e noi presenti volevamo interloquire, cosa che abbiamo fatto e allora la piacevole serata si è protratta ben altre i tempi canonici, tante erano le domande che si volevano rivolgere a lei, e le sue riposte davano adito ad altre domande. Solo i tempi di chiusura della Biblioteca ci hanno impedito di continuare. E' rimasto solo in tempo di un brindisi e la promessa che molti del Gruppo andranno ad assistere allo spettacolo.
(Luigi)

Nessun commento:

Posta un commento