Resoconto del 15.12.05 - J.D. Salinger, Il giovane Holden

Forse perché siamo nei pressi del Natale e ci si deve sentire tutti un po' più buoni, o invece piuttosto perché il libro di cui si doveva parlare giovedì 15 dicembre è davvero piaciuto a tutti, sta di fatto che la serata al Gruppo di Lettura si è trasformata in un apoteosi per il libro di J.D.Salinger, Il giovane Holden.
A un inizio timido e lento, ha fatto seguito un crescendo che ha coinvolto quasi tutti i presenti alla serata: per l'occasione erano più di trenta e, oltre l'80% ha espresso il proprio parere, formulando con dovizia di particolari ciò che aveva ravvisato nel romanzo. I giudizi sono stati tutti favorevoli. Una sola voce, a onore del vero, ha manifestato alcuni dubbi sul tipo di linguaggio usato dall'Autore e ha detto che all'inizio della lettura è rimasta perplessa e ha pensato che se uno dei suoi liceali avesso scritto un tema così, avrebbe nutrito qualche dubbio se assegnargli o meno la sufficienza; poi, invece, proseguendo nella lettura, ha capito che la forma usata dallo scrittore era perfettamente in linea con il contenuto e si è ricreduta!Da sottolineare, inoltre, il contributo offerto da alcuni genitori che hanno riferito non solo il loro parere, ma anche quello dei loro figli con i quali avevano commentato il romanzo nei giorni precedenti. A questo punto ci chiediamo se questi giudizi tanto favorevoli sono dettati dal loro pensiero o sono influenzati da quello dei loro figli? Comunque sia non spetta a me indagare: il mio compito è solo quello di riferire della serata, anche se il sapere che in famiglia si parla di un libro e se ne discuta non può che farmi piacere.
La serata si è protratta oltre i termini consueti: Roberto, vestendosi da Angelo, ha portato dei libri in dono ai partecipanti; alcune lettrici hanno fatto dono di meravigliose stelle di Natale fatte con delle carte crespa, mentre altre hanno regalato segnalibri natalizi. Poi, i saluti e gli auguri per le prossime feste sono stati formulati tra un sorso di spumante, un cioccolatino e una fetta di panettone.
Ci rivediamo il 12 gennaio in Biblioteca alle 21, e la protagonista sarà Elsa Morante con il suo romanzo, L'Isola di Arturo.

Nessun commento:

Posta un commento