I romanzi sui Gruppi di Lettura

Gruppi di lettura che si riuniscono per parlare di romanzi con vicende in cui proprio gruppi o circoli di lettura hanno un ruolo principale, accessorio, o che, comunque, fanno parte in qualche modo della storia. Succede, ad esempio a Cologno, in cui il gruppo di lettura sta leggendo Leggere Lolita a Teheran di Azar Nafisi, un romanzo in cui sette studentesse si ritrovano nel salotto di Azar a parlare di libri e letteratura in una Teheran avvolta dal proibizionismo culturale. Dagli anni novanta in poi dal mondo angloamericano, dove la tradizione dei gruppi di lettura ha radici forti e profonde nel terreno culturale - diverse autrici (pochi gli autori) hanno cominciato a ambientare le vicende dei loro romanzi nei gruppi di lettura o comunque a introdurre le esperienze degli stessi come un accessorio, una location, o un semplice spunto da cui partire per raccontare una "storia". Personaggi che gravitano attorno ai gruppi di lettura, che li creano, in cui trovano l'amore o il riscatto della propria vita grazie alle letture condivise, circoli che possono diventare la scena di misteriosi omicidi, insomma l'interesse per i gruppi di lettura è ormai una certezza anche in quella stessa letteratura oggetto dei numerosissimi circoli di lettura sparsi nel mondo.
Qui di seguito una bibliografia di romanzi nella cui storia i gruppi di lettura occupano spazi larghi o minori. Riportiamo i soli romanzi tradotti in lingua italiana, la maggior parte dei quali sono disponibili al prestito, o rintracciabili in libreria. La quasi totalità, come detto poco sopra, è di origine angloamericana. Si tratta quindi di una bibliografia che non ha considerato altri panorami e culture di cui in seguito cercheremo, magari in collaborazione con gli altri gdl di recuperare.

Barbara Delinsky, Il matrimonio di ieri, Mondadori, 1999.
Attraverso gli occhi dell'ex-marito, la rievocazione della moglie Rachel, caduta in coma dopo un incidente, che, tra le altre cose, apparteneva a un gruppo di lettura.

Karen Joy Fowler, Jane Austin book club, Neri Pozza, 2005.
Ambientato in California, cinque donne e un uomo si incontrano ogni mese per discutere uno dei libri di Jane Austin.

Julie Highmore, La biblioteca dei miei sogni, Salani, 2004.
Quando la bibliotecaria di una piccola biblioteca locale avvia un gruppo di lettura, le persone che vi aderiscono sono spinte da diversi motivi oltre al desiderio di discutere di letteratura; per alcuni di loro gli incontri saranno i luoghi dove trovare l'anima gemella.

Peter Lovesey, Il signore dell'enigma, Mondadori.
Ambientato a Bath, Inghilterra, la vittima di un assassino appartiene a un gruppo elitario di amanti del genere mistery, i cui componenti del gruppo di lettura si chiamano Bloodhounds (i segugi di sangue). Qualcuno degli altri segugi di sangue ha deciso di commettere il crimine perfetto?

Elizabeth Noble, I libri della nostra vita, Sonzogno, 2004.
Cinque donne inglesi, tutte componenti di un gruppo di lettura, leggono dodici storie (tra cui Espiazione, La prima moglie Rebecca e L'Alchimista) e, nel corso di un anno, rievocano le loro esperienze di vita.

Helen Hoover Santmyer, E signore del circolo, Sperling & Kupfer.
La lunga saga di due donne di provincia e delle loro adepte di una società letteraria femminile, che va dalla fine della Guerra di Secessione sino alla Grande Depressione degli anni 30.

Azar Nafisi, Leggere Lolita a Teheran, Adelphi, 2004.

Nessun commento:

Posta un commento