Il viaggio, metafora di cambiamento

L'Associazione D COME DONNA - che cura e gestisce insieme con la Biblioteca il Gruppo di Lettura - è lieta di invitare tutti, dal 5 al 13 marzo 2005, presso il Centro Civico di Cascina Nuova a Segrate, alla Mostra d'arte dal titolo: IL VIAGGIO: METAFORA DI CAMBIAMENTO. Mostra itinerante... per dare voce... per dare immagini.
La mostra, organizzata dall'Associazione D COME DONNA, con il patrocinio del Comune di Segrate, si inserisce nel progetto di sensibilizzazione e informazione Viaggiare al femminile. Percorsi integrati per contrastare la violenza alle donne presentato e realizzato dalla Cooperativa Sociale Cerchi dAcqua di Milano, in collaborazione con le strutture presenti sul territorio della ASL Milano 2, a partire da un'idea dellAssociazione Donne Insieme di Pieve Emanuele. Principale obiettivo del progetto promosso e finanziato dalla Regione Lombardia attraverso la L.R.23/99 art. 4 comma bis "politiche regionali per la famiglia" è la realizzazione di un coordinamento tra i servizi pubblici e privati consultori e associazioni - per dare risposte adeguate alle donne che vivono situazioni di violenza. Al coordinamento partecipano: Donne Insieme di Pieve Emanuele, il Centro Donna di san Donato, Lisola chenoncè di Peschiera Borromeo, D come Donna Onlus di Segrate e il Centro Donna di San Giuliano. Azioni del progetto sono state un corso di formazione sul tema della violenza e la realizzazione di un opuscolo informativo rivolto alle donne, che sarà distribuito nei servizi della ASL, in Comune e nelle sedi delle Associazioni. Paola Biscari, curatrice della Mostra, spiega il perché di una mostra d'arte per affrontare il tema della violenza sulle donne: "perché l'arte tocca i sensi tutti, parla direttamente all'animo, è in grado di raccontare senza mediazione l'indignazione, la rabbia, il senso di costrizione e l' ambiguo legame a "quella condizione del dolore" che le donne provano e vivono, e di cui solo con grandissime difficoltà riescono a liberarsi". Sarà proprio lesperienza artistica di 15 donne a creare il viaggio all'interno della mostra illustrando con differenti tecniche e sensibilità la loro personale percezione della violenza alle donne evidenziandone diversi aspetti: il senso di solitudine, il grande vuoto e il silenzio, lo sforzo per riuscire a recuperare il proprio cammino. Olio su tela, incisioni, sculture, gesso e carboncino su carta, resine, sono alcuni dei linguaggi dellarte che le artiste hanno utilizzato per dare vita a questa esposizione e avvicinare il pubblico al delicato problema che si affronta.
INFO DELL'ESPOSIZIONE
Credits
Curatrice: Paola Biscari; Coordinamento: Cooperativa Sociale Cerchi dAcqua di Milano Opere di: Anna Mazzara; Alessandra Arnoletti; Elena Cella; Teresa Bertagna; Carola De Agostini; Chiara Boniardi; Antonella Toffolo; Margherita Zosi; Francesca Frigoli; Tiziana Cardone; Luciana Lavelli; Sabrina Losavio; Claudia Nesi; Muriel Merzario; Laura Manfedi
Dove: Centro Civico Cascina Nuova Via degli Alpini, 34 - Segrate
Orari: Sabato 5 Marzo, ore 18.00 (inaugurazione) Da Domenica 6 Marzo a Domenica 13 Marzo, dalle 15.30 alle 18.30 (Lunedì chiuso)
Ingresso gratuito
Informazioni: Associazione D come Donna Onlus c/o Palazzo del Comune
Largo Carabinieri dItalia, 1 20090 Segrate (MI)
tel/fax: 02 2133039

Nessun commento:

Posta un commento